Il lavoro

Il lavoro, in senso di retribuzione salariale, non esiste più se non come mortale parodia: “stage”, pagamenti irrisori, mancati, ottenuti mesi dopo svariate minacce etc. Ce ne potremmo fare una ragione e reagire di conseguenza. Ma non c’è più alcun “noi” che possa agire. Tutti soli nelle proprie miserie, con la maschera di un sorriso isterico o il grugno di una rabbia tanto reattiva quanto momentanea e in fondo rassegnata, dentro un alveare che cadrà, ci si augura il più presto possibile

 (Aldo Nove)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − quattordici =