Sulla manutenzione delle scuole

Leggendo il Rav del Silva-Ricci di Legnago, documento ufficiale che tutte le scuole devono presentare e reperibile a questo link:
https://drive.google.com/open?id=0B_8832BIOCxPX1NSQXY5c1VRbG8

leggo le seguenti affermazioni:

“Ente locale di riferimento: dal 2015 la Provincia non è più in grado di assicurare alcun intervento di manutenzione ordinaria e straordinaria per gli edifici scolastici di competenza, comprese le spese per il funzionamento e la sicurezza degli edifici.
La causa di tale impedimento è costituita dal blocco dei fondi provinciali imposto dallo Stato per il rispetto del patto di stabilità dell’ente locale e dal prelievo forzoso, sempre operato dallo Stato, del 50% delle risorse finanziarie rimaste in gestione all’ente locale.
Questa sostanziale assenza di risorse e quindi di interventi è stata ribadita dall’Ente provinciale con lettera ai dirigenti scolastici n.prot.64620 del 15.07.2015
Si avverte quindi la mancanza di un importante interlocutore istituzionale e finanziario per le scuole secondarie di II grado.”
Da quanto esposto, se non capisco male, risulta che “l’Ente provinciale con lettera ai dirigenti scolastici n.prot.64620 del 15.07.2015” dichiara di non essere più in grado di provvedere ad assicurare gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria per gli edifici scolastici di competenza (quindi non solo per le scuole legnaghesi ma anche per quelle di tutta la provincia di Verona)
A questo punto non so più cosa pensare. Sarebbe auspicabile avere una rassicurazione dagli enti preposti. 
Roberto Boggiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − tredici =